Comprare casa in Bretagna Volete realizzare un sogno?

Cercare casa in Bretagna
Ci sono diversi modi per cercare casa: internet, agenzie immobiliari, notai, ricerche sul posto.
Sito internet: diversi siti si occupano di transazioni immobiliari, i vantaggi sono quelli di internet, si sta seduti e non costa niente. Gli inconvenienti, non si vede bene dietro alla foto, non c’é controllo. Poi il principale inconveniente per un Italiano  che cerca su internet é che visitare la casa a Brest nel pomeriggio del giorno di pubblicazione dell’annuncio, sembra un po’ complicato se si abita a Perugia. Il rischio del sito internet è quindi di arrivare tardi sugli annunci a prezzo interessante. Ecco alcuni siti: Laforêt Explorimmo PAP (de particulier à particulier): una differenza importante tra PAP e i primi due siti: PAP recensisce solo annunci di proprietari che vendono senza intermediari, sull’annuncio c’é la possibilità  di spedire un e-mail al titolare dell’annuncio. Poi il resto della trattativa viene fatto direttamente col proprietario. Il vantaggio é quello di non avere spese di agenzia. I primi due siti sono una raccolta degli annunci che appaiono nelle diverse agenzie immobiliari. Sul annuncio viene data la possibilità  di contattare l’agenzia.
Mini glossario degli annunci:  gli annunci internet hanno un vocabolario specifico ecco qualche precisione -Maison type 5 – maison vuol dire casa, fino a qui é facile, type 5 significa che la casa in questione ha 5 “pièces” cioè vani, la casa quindi possiede probabilmente un soggiorno e 4 camere da letto, più cucina e bagno.
Maison non mitoyenne – Casa (vedi sopra) che non é vicino a un altra cioè  che ha il giardino su quattro lati. Maison de plein pied – Casa che sta su un solo piano senza scale interne.
Jardin clos – Giardino con muro di cinta al riparo degli sguardi dei vicini
Cuisine aménagée équipée -Cucina con la cucina cioè con i mobili da cucina il forno ecc
En exclusivité – Di solito le agenzie immobiliari hanno un mandato semplice nel senso che il proprietario può incaricare altre agenzie o vendere personalmente. Nel caso di un mandato esclusivo, non serve a niente cercare di eludere l’agenzia.
Corps de ferme à rénover – Non é un corpo bensì una cascina, cascinale da rinnovare. Caso particolare la “longère” cascina in pietra lunga 20 e larga 5 metri con le porte tutte verso sud.
125m2 -valevole anche per ogni altra superficie immobiliare: in Francia vige la cosiddetta legge Carrez che stipula che ogni atto o promessa di vendita debba menzionare la superficie della parte privativa del lotto di vendita, la legge detta anche le condizioni per misurare la superficie abitabile con penalità  in caso di dichiarazioni false.
Agenzie Immobiliari:Si riconoscono al primo sguardo grazie alle vetrine tappezzate di foto di case in vendita. Hanno un mandato emesso dai venditori che come dicevo sopra non esclusivo per la maggior parte dei casi. Per un acquirente non cambia molto visto che comunque è prevista una commissione intorno al 5%. Commissione che non è fissata per legge ma è obbligatoriamente affissa nei locali dell’agenzia . Una conseguenza importante del fatto che i mandati sono raramente esclusivi, è che si può trovare la stessa casa in vendita in più agenzie differenti, e a prezzi differenti (!!)
Notai: In Francia i Notai hanno un doppio ruolo, sono depositari della registrazione dell’atto di vendita ma possono anche essere intermediari immobiliari. Non stupitevi di vedere dunque nelle vetrine degli studi notarili gli annunci come quelli dell’agenzia immobiliare. Nel caso di vendita il notaio riceverà  una commissione come intermediario oltre alle spese notarili che quelle sono fissate per legge (totale grosso modo 10% del valore). Calcul des frais de Notaire en ligne
Bocca a bocca -A proposito in Francia “bocca a bocca” si dice “bocca a orecchio” bouche à oreille), se arrivate in Francia e dite con fare sicuro: “j’espere que le bouche à bouche va fonctionner…” i francesi penseranno che state parlando di rianimazione respiratoria. Detto questo, per far funzionare il “bocca a bocca” per sapere quali case sono in vendita bisogna recarsi sul posto, frequentare il paese, andare al bar o alla panetteria leggere gli annunci scritti sui fogliettini appuntati al minimarket. passeggiare nel paese e in macchina guardando in sù (se site conduttori non potete farlo). In sù perché gli annunci “vendesi” sono apposti di solito sui terrazzi o sulle finestre. Il vantaggio della ricerca sul posto è che si ha subito un idea della casa e che, se si trova direttamente, si spende meno in commissioni.
Costi, preliminare periti e esperti vari- Una volta che la casa l’avete trovata, si può fare la cosiddetta offerta di acquisto dove il futuro acquirente si impegna a acquistare l’immobile per una certa somma. L’offerta di acquisto serve a bloccare il bene e fissare il prezzo nel senso che se il prezzo offerto è pari a quello richiesto, normalmente il venditore è tenuto a vendere alla prima offerta di acquisto ricevuta. Si può fare anche una offerto di acquisto con un prezzo inferiore e in quel caso l’acquirente si impegna da solo. In ogni caso non si paga niente fino al compromesso, pena la nullità  dell’atto. Al momento del compromesso il proprietario dovrà  produrre tutta una serie di diagnosi obbligatorie: presenza di piombo, amianto, termiti, installazione gas e elettrica, diagnosi di consumo energetico.  A proposito del compromesso di vendita, qui si paga 10% al compromesso e il resto al momento dell’atto notarile, con un assegno garantito dalla banca (assegno circolare?  è un po che manco dall’Italia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close